Prendersi cura di Sé con le piante medicinali

Affidarsi alla Fitoterapia significa prendersi cura di sé con le piante medicinali: iniziare un cammino terapeutico naturale ed efficace con preparati biocompatibili e coevoluti, prescritti in armonia con la propria costituzione e necessità individuale.

L'unione della clinica medica convenzionale alle metodologie diagnostiche tradizionali, tra le quali l'interpretazione tattile del polso radiale, permette di individuare e di correggere i fattori causali e concausali dello squilibrio e di intraprendere, attraverso una salutare dieta, un adatto stile di vita e l’assunzione dei corretti fitoterapici, un'azione non unicamente diretta al sintomo, ma soprattutto rivolta ai reali meccanismi che hanno portato al manifestarsi della malattia.

I principi attivi delle piante sono innumerevoli e, laddove indagati, sono state dimostrate scientificamente le loro attività. La fitoterapia rappresenta una preziosa risorsa per equilibrare le funzioni fisiologiche di vari tipi di tessuti, organi e sistemi, e migliorare il decorso di molteplici patologie in innumerevoli campi specialistici: neurologia, urologia, gastroenterologia, oncologia, dermatologia, ginecologia, allergologia, immunologia, etc.. Le numerose estrazioni delle droghe vegetali, possono divenire una valida alternativa ad intolleranze o allergie a farmaci di sintesi. Il fitocomplesso di un opportuno estratto, per la presenza di svariati principi attivi, può esercitare il suo benefico effetto a più livelli dell’insieme soma-psiche.